Risposta Sismica Locale

Si definisce Risposta Sismica Locale (RSL) come la modificazione in ampiezza, frequenza e durata dello scuotimento sismico dovuta alle specifiche condizioni lito-stratigrafiche e morfologiche di un sito. Si può quantificare mediante il rapporto tra il moto sismico alla superficie del sito e quello che si osserverebbe per lo stesso evento sismico su un ipotetico affioramento di roccia rigida con morfologia orizzontale. Se questo rapporto è maggiore di 1 si parla di amplificazione locale.

140114164239

I fattori da determinare per uno studio di RSL sono:

  • Input sismico al bedrock
  • Litostratigrafia
  • Geometria e profondità del bedrock
  • Rapporto di impedenza sismica tra gli strati
  • Fattori di smorzamento e moduli elastici
  • Grado di saturazione dei terreni
  • Topografia

La RSL si effettua in presenza delle categorie di sottosuolo S1 e S2 (NTC 2008), per la progettazione di strutture “strategiche” o “rilevanti” e per gli studi di microzonazione sismica di III livello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *